domenica 24 maggio 2020

La mia ricetta del polpo


Cucinare non significa solo leggere una ricetta: è una questione di sensibilità, di rispetto degli ingredienti e dei tempi di preparazione. (A. Cannavacciuolo)


POLPO CON PATATE SCHIACCIATE

dosi per 4 persone

1 polpo
qualche foglia di alloro
4 spicchi d'aglio
olio evo
santoreggia
sale
pepe
1/2 bicchiere di prosecco
8 patate di. media grandezza
una noce di margarina (burro per i non intolleranti)
grana a piacere

Ho messo sul fuoco una capiente pentola d'acqua con 2 spicchi di aglio e qualche foglia di alloro.
Quando l'acqua comincia a bollire ho preso il polpo per la testa e ho, inizialmente, immerso i tentacoli più volte fino a farli arricciare, e poi, per finire tutto il polpo.
Quando l'acqua ha ripreso il bollore, ho abbassato la fiamma, coperto e lasciato cuocere per 40 minuti.
Trascorso questo tempo, ho spento il fuoco e lasciato che il polpo raffreddasse nella sua acqua di cottura (ci vorranno almeno un paio d'ore).
Ho lessato le patate al vapore.
Mentre le patate cuociono, ho tolto il polpo dalla sua acqua di cottura e tagliato in grandi pezzi.
In un ampio tegame, con un pò di olio, 2 spicchi d'aglio e un bel mazzetto di santoreggia, ho fatto rosolare i pezzi di polpo da entrambi i lati e sfumato con il prosecco. A cottura, ho salato e pepato abbondantemente.
Mentre il polpo rosolava in padella, con un apposito mestolo, ho schiacciato le patate, avendo cura di incorporare un pò per volta la margarina, il sale e il grana ; il tutto continuando a schiacciare fino a ridurlo come un purè.
Ho servito il polpo con le patate schiacciate e bagnano il tutto con il liquido di cottura del polpo.

Nessun commento:

Posta un commento